Lo disse un premio nobel

dicembre 17, 2008

Di Viviana Verin

Abbiamo già parlato dello studioso e premio nobel per la medicina Roger W. Sperry (post del 9.01.08), ma vogliamo riproporvi una sua citazione particolarmente significativa:
“effettivamente la parte cosciente è a destra, percepire, pensare, ricordare, ragionare, volere ed emozionarsi, tutte caratteristiche tipicamente umane e … l’emisfero destro e sinistro sono coscienti simultaneamente in modo differente, mutualmente in conflitto, le esperienze mentali funzionano in parallelo. […] e la società ha un atteggiamento discriminante nei confronti dell’emisfero destro’.

Bookmarking Tools Bookmarking Tools

Annunci

Roger W. Sperry

gennaio 9, 2008

Di Fabrizio Bellavista

Mi è sempre rimasta impressa nella mente la figura di uno di quegli studiosi che sono parte integrante di chi vuole conoscere in profondità la psicolinguistica: Roger W. Sperry, premio nobel in medicina e studioso del cervello. Ecco una sua citazione: ‘Sembrano esistere due modalità di pensiero, una verbale e una non-verbale, rappresentate rispettivamente dall’emisfero sinistro e dall’emisfero destro, in maniera piuttosto autonoma, e il nostro sistema educativo, così come la scienza in generale, tende a trascurare la forma non verbale di intelligenza. In poche parole, la società ha un atteggiamento discriminante nei confronti dell’emisfero destro’.