Lo disse un premio nobel

dicembre 17, 2008

Di Viviana Verin

Abbiamo già parlato dello studioso e premio nobel per la medicina Roger W. Sperry (post del 9.01.08), ma vogliamo riproporvi una sua citazione particolarmente significativa:
“effettivamente la parte cosciente è a destra, percepire, pensare, ricordare, ragionare, volere ed emozionarsi, tutte caratteristiche tipicamente umane e … l’emisfero destro e sinistro sono coscienti simultaneamente in modo differente, mutualmente in conflitto, le esperienze mentali funzionano in parallelo. […] e la società ha un atteggiamento discriminante nei confronti dell’emisfero destro’.

Bookmarking Tools Bookmarking Tools

Annunci

Mente vs materia

maggio 8, 2008

Di Mara Belloni.

La filosofia, davanti alle neuroscienze, è ancora alle prese col vecchio dilemma cartesiano “viene prima la res cogitans o la res extensa?”. Altrimenti detto: la mente o il cervello, lo spirito o la materia? Se liquefacessimo un po’ il nostro pensiero, però, e ci astraessimo anche solo per un momento da questo trito dualismo (tipicamente occidentale), ci renderemmo conto che è un non problema: non c’è niente di più spirituale della materia e, di fatto, vita mentale e vita corporea sono la stessa cosa.

Martin Lindstrom ci è riuscito bene.
Bookmarking Tools Bookmarking Tools Bookmarking Tools Bookmarking Tools Bookmarking Tools Bookmarking Tools