Gnosi aristotelica, sensi e percezione del mondo

philippe-daverio_bassaPhilippe Daverio, esperto d’arte e di industrial design, spiega come la nostra percezione del mondo sia data dai sensi: “secondo la gnosi aristotelica ‘noi sappiamo ciò che i nostri sensi ci rivelano’. Non potremmo stabilire la bellezza di un cachemire se i sensi non ci rivelassero il tatto, così come non saremmo in grado di capire la musica se i sensi non ci rivelassero il suono. In realtà per capire la musica dobbiamo sommare due sensi: l’udito, ma anche il tatto, perché la musica è anche fisica, si sente con la pancia e attraverso le viscere. Tutto il nostro sapere è legato ai sensi. La vista è invece il senso che per definizione è legato alla luce e a quest’ultima sono legate tutte le arti visive”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: